Sostenibilità: la nostra missione da sempre, una nuova opportunità.

Sostenibilità: la nostra missione da sempre, una nuova opportunità.

testi a cura di Alessio Bellin - Managing Director

 

Era il 1982 quando la nostra azienda nacque per produrre sistemi per schermatura solare mobile: sin dalla fondazione, gli apporti benefici di questa tipologia di prodotti risultarono intuitivamente evidenti a due imprenditori che - pur non avendo all’epoca alcuna esperienza specifica - vi si buttarono a capofitto, scegliendo di investirvi i propri risparmi e le proprie energie. Oggi, a quasi quarant’anni di distanza, quella scelta non può che sembrarci corretta. Una gamma di prodotti per la protezione solare mobile quale quella di Gibus genera un benessere sostenibile, garantendo comfort alle persone che ne fruiscono, con un consumo di risorse quasi insignificante e producendo un risparmio energetico nell’ambito dell’edificio tale da garantire un reale apporto benefico per il nostro pianeta.

Nell’anno in cui milioni di giovani sono scesi per le strade, alzando la propria voce di fronte ai potenti della Terra per chiedere un reale impegno nella salvaguardia del nostro pianeta, tutti noi di Gibus non possiamo che confermare la scelta fatta tanti anni fa dai fondatori dell’azienda, e impegnarci a diffondere la cultura dell’uso dei sistemi per la protezione solare mobile. È con questo spirito che abbiamo pianificato, da oggi e per gli anni a venire, un rafforzamento della nostra storica vocazione alla sostenibilità. Rafforzeremo questa sensibilità verso l’ambiente in primis al nostro interno, adottando tutte scelte volte a minimizzare l’impatto della nostra attività industriale. Ma lo faremo con forza ancora maggiore verso l’esterno, diffondendo la cultura della protezione solare mobile presso il nostro network distributivo, presso il pubblico e presso i progettisti.

Oggi la coscienza delle persone è più che mai pronta a imparare e capire quanto il lavoro che facciamo da sempre possa essere realmente utile al benessere proprio e dei propri figli, contribuendo a migliorare la condizione del pianeta che lasceremo alle prossime generazioni. E ne faremo naturalmente motivo di un business quanto mai etico e virtuoso. Già oggi le nostre scelte aziendali sono rivolte ad un ciclo produttivo sostenibile: 

Da circa 10 anni una percentuale significativa del nostro fabbisogno di energia elettrica, circa il 60%, è fornita dall’impianto fotovoltaico installato sulle coperture dei nostri stabilimenti. In cinque anni, dal 1982 al 1987, i due fondatori di Progettotenda, Gianfranco Bellin e Lorenzo Danieli avevano imparato a gestire “pionieristicamente” una piccola attività. L’ambizione e la passione erano forti e l’incontro con le altre tre aziende con le quali hanno creato il marchio Gibus è stato un forte volano per la crescita, prima di tutto culturale. Dalla visione del potenziale che insieme potevano esprimere: ideare e progettare i propri prodotti, doverli comunicare a un mercato molto più ampio e complesso di quello al quale le aziende si erano sino ad allora rivolte singolarmente, è nata la consapevolezza della necessità di crescere anche culturalmente. Il periodo coincideva con il momento di passaggio da azienda artigianale ad azienda industriale.

L’ingresso in Confindustria Padova ha offerto l’occasione di essere affiancati nella formazione in ambiti diversi (finanza, amministrazione, gestione delle risorse, comunicazione). Negli anni 90 è entrato a pieno diritto il tema della sicurezza e la formazione si è estesa a tutti i livelli, radicandosi profondamente come valore aziendale. È degli stessi anni anche la prima analisi dei processi aziendali, che ha visto protagonisti tutti i collaboratori dell’azienda, sia degli uffici che della produzione. Da latenti, emergevano allora con chiarezza valori irrinunciabili per l’azienda: il rispetto per il consumatore finale, l’attenzione al cliente, la qualità dei prodotti e l’adesione a normative non ancora obbligatorie, ma non solo: anche il rispetto all’interno dell’azienda verso tutti e tra tutti i collaboratori e la formazione interna. A partire da quegli anni, la formazione è continua: convinti che sia lo strumento per una crescita culturale diffusa in tutta l’azienda che può permetterle di affrontare con le necessarie competenze, capacità e dinamicità la velocità dei cambiamenti di oggi. La crescita culturale permette di ripensare, di ridefinirci e ridefinire il percorso aziendale con l’obiettivo del miglioramento continuo: ogni punto di arrivo è un nuovo entusiasmante punto di partenza.

  • La materia prima principale delle nostre strutture è l’alluminio, materia prima completamente riciclabile: tutti gli scarti di lavorazione sono da sempre conferiti ad aziende che si occupano della loro fusione e reimmissione nel ciclo produttivo. 
  • La seconda materia prima per consumo sono i tessuti: da mesi stiamo approntando, grazie alla collaborazione di partner storici come Parà e Giovanardi, un ciclo che preveda il conferimento degli scarti tessili a impianti capaci di riutilizzare le fibre per nuovi usi.
  • Abbiamo adottato un nuovo metodo di imballo in cartone, legno ed elementi riciclabili, che riduce drasticamente l’utilizzo di plastica e polietilene.
  • Da oltre un anno abbiamo installato, in tutti i nostri reparti produttivi e negli uffici, dispenser d’acqua potabile collegati direttamente alla rete idrica, così da eliminare il consumo di bottiglie d’acqua in plastica tra le oltre 200 persone che vi lavorano.

E questi elencati sono solo alcuni degli aspetti principali che già abbiamo affrontato, ma molto rimane da fare: quotidianamente ci impegniamo per trovare nuove idee e soluzioni che minimizzino l’impatto delle nostre attività sull’ambiente. Resta però da sottolineare l’aspetto più fondamentale e innovativo della nostra attività: ogni volta che una schermatura solare esce dai nostri stabilimenti e viene installata all’esterno di una superficie vetrata, contribuiamo non solo a migliorare il comfort termico e visivo di chi vivrà o lavorerà nell’edificio dove essa è installata, ma andiamo a incidere in modo sostanziale sulla riduzione della spesa energetica dell’edificio sia nel periodo estivo che in quello invernale. Basti pensare che l’installazione di schermature solari permette di contenere le spese dovute al consumo elettrico del condizionatore. È superfluo rimarcare come la riduzione della spesa energetica non sia solo un vantaggio in termini economici, ma soprattutto in termini ambientali. La nostra missione è quindi, oggi più che mai, diffondere la conoscenza dei nostri prodotti e dei benefici che essi possono generare. Abbiamo quindi dato vita al Progetto Sostenibilità, un progetto culturale e comunicativo che permeerà tutte le aree della nostra attività: dalla formazione interna a quella esterna, dalle piccole azioni quotidiane che compiamo in azienda a un programma di corsi rivolto principalmente al mondo dei progettisti, fino alla comunicazione a tutti i suoi livelli. L’obbiettivo del Progetto Sostenibilità è quello di generare occasioni di business virtuose a tutti i livelli della filiera distributiva, rimarcando la vocazione storica della nostra azienda. E per farlo con efficacia abbiamo bisogno del coinvolgimento di tutti i nostri collaboratori e partner.

Rimani aggiornato sulle nostre news

Vai alla pagina della Privacy Policy

* campi obbligatori